Progettazione Impianti Antincendio

Ci occupiamo di fornire il servizio di progettazione, installazione e manutenzione, revisione e fornitura di impianti antincendio e collaboriamo con grandi, medie e piccole aziende a Roma e provincia. Per garantire il miglior sevizio in base alla richiesta di ogni singolo cliente, rispettando la normativa antincendio nazionale ed internazionale, effettuiamo lo studio dell’intera struttura interessata, valutiamo ogni rischio attuale e futuro, indichiamo la soluzione efficace e veloce da adottare in ogni caso specifico, mettiamo in opera la strategia studiata per e scelta dal cliente.

I nostri servizi principali comprendono anche la manutenzione, l’aggiornamento, la revisione e il trasporto, non indicati nel elenco.

  • IMPIANTI SPRINKLER
  • IMPIANTI AEROSOL
  • IMPIANTI CO2
  • IMPIANTI A GAS INERTI
  • IMPIANTI A POLVERE SECCA
  • IMPIANTI WATER MIST
  • Sistem Open 90°
  • IMPIANTI POLVERE SECCA – AD
  • EMISSIONE IMPULSIVA
  • IMPIANTI HALOCARBON
  • IMPIANTI A SCHIUMA
  • GRUPPI DI POMPAGGIO
  • Sistemi CO2
  • SISTEMA FILTRO FUMI
  • RIVELAZIONE FUMI e GAS
  • AEROSOL a Polvere dry
  • PROTEZIONE DI DEPOSITI A CIELO
  • APERTO

Impianti Antincendio per il rilevamento fumo o di azione automatica

Si tratta di sistemi di rilevamento fumo o incendio in evoluzione e del sistema d’azione, che può  agire in modo autonomo o a comando manuale.

Rilevamento fumo e altre cause

tipologia impianti per antincendiio
Nel primo caso si tratta dei meccanismi installati all’interno della struttura e quindi stiamo parlando di un sistema con la funzione automatica e manuale, il quale compito consiste nel rilevare e segnalare ogni traccia di fumo, o del fuoco stesso e altre cause della sua provenienza, in modo da poter adottare i sistemi di sicurezza.

Possiamo esaminare alcune di queste cause e i benefici prodotti dal nostro impianto antincendio installato anche solo per il rilevamento e per le segnalazioni di pericolo. Vediamo alcuni dei modi con cui combatterlo e come possiamo evitarlo con i nostri sistemi: ad esempio l’uso, o l’attivazione di altri impianti antincendio d’azione, oppure possiamo usare uno dei prodotti portanti (estintori, idranti, o altri) per abbattere la causa alla sua nascita in tempi brevi. In caso di bisogno, anche un avviso permette di isolare l’aria sottoposta al rischio per evitare l’incendio, o prevenirne l’espansione.

Invece, per quanto riguarda i casi più estremi, evacuiamo il personale usando le porte di sicurezza e cerchiamo di salvare tutti beni di valore che andrebbero persi se non seguissimo tutte le procedure previste dalla normativa antincendio.

Sistema ad azione automatica e manuale

i tipi di impianto antincendio

Per quanto riguarda l’impianto antincendio di azione automatica e manuale, invece, si parla di uno strumento progettato per agire in modo autonomo o a comando dal personale autorizzato, per ridurre l’entità dell’incendio e il danno causato da questo.

Vedi Anche:  Impianto Antincendio A Gas Inerte

Andiamo ad analizzare questa protezione che stiamo fornendo a tutti i nostri clienti. Grazie all’impianto antincendio con azione automatica e manuale possiamo ulteriormente abbattere le fiamme senza l’intervento diretto del personale: è il modo più sicuro e veloce per tutelare l’incolumità dei dipendenti ed inoltre garantisce un risparmio, evitando danni per i beni presenti all’interno della struttura.

Nei casi più gravi bisogna comunque evacuare il personale per verificare l’assenza di ulteriori situazioni di pericolo. Avendo i sistemi di protezione installati da noi, l’evacuazione può essere svola senza correre rischi o tamponamenti che si possono verificare in un ambiente senza i nostri impianti antincendio

Il tamponamento causato durante l’uscita di emergenza rappresenta un grave pericolo senza seguire le norme di sicurezza, che da molti viene molto sottovalutato. Quindi anche per questo motivo bisogna sempre seguire le regole e mantenere la calma. Il nostro obbiettivo è di ridurre a zero ogni imprevisto.

Ci impegniamo anche a garantire la sicurezza e la tranquillità del personale e di altre persone all’interno della struttura o l’ambiente colpito dall’incendio.

Impianti Antincendio: sia ad azione che a segnalazione possono essere del tipo diverso

Impianti Antincendio sia ad azione che a segnalazione

Uno dei più usati è l’impianto a SPRINKLER: la seguente tecnologia, a sua volta, può essere suddivisa in un impianto antincendio a umido, a secco, impianti alternativi e preallarme,
idranti singoli e sistemi installati dentro la struttura interessata. Inoltre ci sono anche:

  • Impianto a colonna
  • Impianto sottosuolo
  • Impianto a muro
  • Impianto naspi
  • Impianto di rivelazione
  • Impianto di distribuzione gas
  • Impianto tecnici o medicinali
  • Impianto di climatizzazione
  • Impianto elettrico
  • Impianto di protezione da scariche
  • Impianto atmosferiche
  • Impianto telematici
  • Impianto di movimentazione
  • Impianto a energia solare 

Prendiamo in considerazione un’abitazione: l’impianto antincendio è necessario quando l’edificio supera i 24 metri di altezza. In tal caso l’installazione verrà progettata prendendo in considerazione le seguenti caratteristiche:

  • La rete di adduzione idrica;
  • Il posto d’accesso per la vettura dei vigili di fuoco;
  • La rete nel suo complesso, costituita per di più dalle tubazioni.
  • L’uscita di emergenza;
  • L’accesso al contenitore con l’idrante e i suoi accessori necessari.

La progettazione deve garantire le seguenti caratteristiche

Per quanto riguarda la struttura idrica, deve essere garantita la sua indipendenza dalle altre strutture. La possibilità di isolare, chiudere o suddividere la rete per eseguire i lavori di modifica tecnica e del suo ampliamento.

La pressione continua deve essere garantita attraverso i serbatoi, o tramite pompe con la funzione automatizzata. La presenza del serbatoio stesso per la fornitura idrica, il quale dimensione deve corrispondere alla misura della rete progettata.
Per la fornitura d’acqua, necessitano minimo due pompe per l’avvio e la gestione del sistema installato, inoltre devono avare l’alimentazione di due tipi diversi.
La progettazione dovrebbe essere fatta ad anello, per rendere possibile l’intervento da punti diversi, in questo modo mantenendo il carico e gestire la perdita nella potenza (in questo caso del idrante).

Impianti Antincendio: un elemento fondamentale per qualsiasi azienda

Impianto Antincendio basato sul funzionamento del sistema d'allarme

La presenza di Impianti Antincendio, basati sul funzionamento del sistema d’allarme, è un elemento fondamentale per la sicurezza di qualsiasi azienda.

I sistemi di allarme antincendio sono in continuo miglioramento: vengono inventati nuovi metodi di rilevamento incendi, la percentuale di falsi allarmi diminuisce, la protezione aumenta sempre di più.

In qualsiasi azienda, in ogni ufficio, o qualsiasi altro luogo chiuso con elevato numero di persone, è necessario disporre di un tale sistema. Ciò è dettato sia dal desiderio del proprietario di proteggere la sua proprietà, la vita e la salute dei dipendenti e di altre persone presenti, sia da norme e regolamenti statali. In generale, il sistema di allarme antincendio è progettato per rilevare un incendio nella fase iniziale e per trasmettere un segnale di allarme al banco di commando.

Vedi Anche:  Manutenzione Impianto Antincendio: normativa e registro manutenzione

Il prossimo passo nello sviluppo di questi sistemi è un impianto antincendio automatico. Oltre alla funzione principale, lancia un sistema di allarme per le persone in caso di incendio e attiva anche un meccanismo di rimozione dei fumi e altre automazioni. Questa è una risposta rapida e automatica al verificarsi di un incendio o di un fumo rilevato dai sensori presenti.

L’impianto antincendio è un insieme complesso di strumenti tecnici che servono per il rilevamento tempestivo di un incendio in un’area protetta. Di norma, il funzionamento del sistema di protezione è più efficace se utilizzato in combinazione con altri sistemi di sicurezza della stanza (allarme di sicurezza, videosorveglianza, sistema di controllo d’accesso – controllo della porta automatica, tornelli eccetera –  installazione antincendio). Inoltre, gli esperti consigliano di integrare allarmi anti-intrusione e sistemi per l’impianto antincendio in un unico pannello di controllo.

Il tipo di sistema antincendio, la sua composizione, il numero e la posizione dei sensori antincendio sono determinati nel progetto di allarme antincendio.

Hai ulteriori dubbi e vuoi avere altre spiegazioni?
Contatta i nostri operatori, oppure compila il nostro modulo di contatto indicando la propria richiesta e verrai ricontattato il prima possibile!